CHI SONO

Sono un fotografo che lavora su progetti a lungo termine raccontando storie di luoghi selvaggi e delle persone che li abitano, affrontando temi antropologiciambientali e di conservazione.
Mi considero uno specialista nel fotografare il rapporto tra uomo ambiente, la sua cooperazione, gli ecosistemi e la fauna selvatica.
Sono nato a Faenza nel 1991 dove attualmente vivo e lavoro, dopo il diploma in grafica pubblicitaria ho frequentato più master di fotografia specializzati in reportage e fotogiornalismo con docenti come Chris BurkardSarah Leen, Marco Pinna e Arianna Catania.
Cerco di promuovere la comprensione della Terra, della sua storia naturale, attraverso immagini che trasmettono la passione per la natura, il senso di meraviglia e di preoccupazione per il nostro pianeta e per l’uomo che con rispetto vi condivide la vita.
Oggi sono fotografo su incarico per Euro Company, dove racconto la loro filiera controllata ed etica, che vede oltre 10 reportage in tutto il mondo, dal 2017 collaboro con Dynamo Camp per il progetto Oasi Dynamo, uno dei progetti sociali e ambientali italiani più prestigiosi, con  Wooding un laboratorio di ricerca e sperimentazione sull’utilizzo del cibo selvatico per l’alimentazione e la nutrizione umana e con Selvatiq un concetto rivoluzionario di bevande sostenibili alcoliche ed analcoliche con l’obiettivo di favorire l’ambiente e salvaguardare l’identità e la biodiversità di ogni territorio.
Dal 2016 con il progetto autonomo Arctic Visions che vede una collana di fanzine autoprodotte per racconta ogni regione artica (2017: White Finland, 2018: Prehistoric Norway, 2019: Native Alaska, No Mans Land Svalbard ) sensibilizza i nostri occhi alla bellezza e fragilità dell’artico.
I miei lavori sono stati pubblicati in diversi paesi su libri, riviste, tv, radio e brochure tra questi LaStampaRai, Geo, ArtwortIlSole24hRadio DeeJay, La Repubblica361Magazine, FanzillaFest.