La malattia di "Wilt del Capo Saint Paul" del Cocco in Ghana - Isacco Emiliani
16583
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16583,theme-bridge,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-3,qode-product-single-tabs-on-bottom,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-19,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

La malattia di “Wilt del Capo Saint Paul” del Cocco in Ghana

In Ghana su incarico per Euro Company ci siamo imbattuti in questa piaga brutale che distrugge la palma da cocco, una malattia che purtroppo sta agendo in grande scala devastando le piantagioni.

Non siamo riusciti a restare a guardare e abbiamo cercato di capire come si manifesti e dove, così le guide locali ci hanno portato in alcuni dei luoghi dove il danno è più evidente parlandoci anche del grosso impatto che ha sulla vita delle persone.

Questa malattia si chiama Cape Saint Paul Wilt Disease ed è causata da un fitoplasma trasmesso da insetti che fungono da vettori e ad oggi non veda una cura.
Ci hanno raccontato che per arginare questa malattia i locali stanno piantando diverse varietà di palma che dovrebbero essere più resistenti e che in altri stati Africani, come la Nigeria questa piaga è molto più estesa, infatti abbiamo incontrato alcuni Nigeriani giunti in Ghana proprio per comprare il cocco.

Ben (la nostra guida locale) ci accompagna in questo viaggio all’interno di un immensa foresta tropicale nella Western region, dove vivono persone e famiglie che si cibano quasi esclusivamente di Banku e l’unica fonte di reddito sono proprio queste piantagioni di cocco…

On Assignment

Euro Company

Fotografia

Isacco Emiliani

Testi

Isacco Emiliani / Claudio Miserocchi